Seleziona una pagina

«100 Thousand Poets for Change» 2016
evento mondiale di poesia
Due mEEtalers motori del cambiamento

«100mila Poeti per il cambiamento» o «100 Thousand Poets for Change» (TPC) è un evento poetico globale nato da un movimento internazionale focalizzato nelle arti, specialmente per la poesia, la musica e la letteratura, creato da Michael Rothenberg e Terri Carrion, che si realizza in un evento mondiale ogni settembre. La prima edizione fu nel 2011, con una serie di eventi mondiali da svolgersi, simultaneamente il 24 di settembre di quello stesso anno organizzati da poeti “volontari” che si sono attivati personalmente per permetterne la riuscita.
In quella prima occasione, sono stati organizzati circa 700 eventi in 550 città e in 95 Paesi, l’evento è stato descritto come il più esteso per la poesia nella storia. Considerato il successo dell’iniziativa, Rothenberg e la cofondatrice Terri Carrion hanno deciso di perseguire uno status non-profit per il «100 Thousand Poets for Change», stabilendo un evento con cadenza annuale nell’ultimo sabato di settembre di ogni anno.
Ancora oggi il 100TPC si svolge in questo modo: chi ha capacità organizzativa e sensibilità per accogliere i valori dell’evento può proporsi come responsabile di un evento nella propria città. Una manifestazione, questa, che si sta allargando sempre di più, coinvolgendo tantissime città in tutto il mondo.
In Italia numerose sono le manifestazioni e due di queste vedono, a livello organizzativo, impegnati due nostri mEEtalers, Pietro Sanzeri e Loriana Lucciarini.
I mEEtalers, lo sapete, sono persone creative piene di iniziativa e quindi… potevamo non ritrovarli qui in campo per un evento dedicato alla poesia? 😀

A Cianciana (Agrigento) si terrà la prima edizione della manifestazione dedicata alla poesia.

Abbiamo intervistato l’organizzatore, lo scrittore Pietro Sanzeri. per farci raccontare le modalità dell’evento che si svolgerà live ma che potrà essere seguito anche su facebook, con collegamenti diretti e video, a questo link:

  • Domanda – Ciao Pietro, benvenuto su queste pagine. Sei tra gli organizzatori dei Centomila poeti per il cambiamento per questo 2016. Quali sono le motivazioni che ti hanno spinto a organizzarlo?
    Pietro Sanzeri – Amo la poesia da sempre e questo mio evento è una risposta a quei beceri politici che dicono “con la cultura non si mangia”.
    La poesia è il sale della vita, è il nostro cibo. Io voglio saziarmi di poesia.
  • Domanda – C’è un tema un tema con cui sono state selezionate le poesie e perché?
    Pietro Sanzeri – Ho scelto come tema: “la poesia contro i mali del mondo”. Nell’evento ci saranno testi poetici di temi che affliggono la nostra terra. Ci saranno poesie contro la mafia, contro la violenza sulle donne, contro la fame nel mondo e ci saranno poesie dedicate a quella terra martoriata dal terremoto. Quelle povere creature che sono morte e per colpa di chi? Non voglio dare la colpa a nessuno. Voglio gridare il mio dolore, voglio far sentire il battito del mio cuore.
  • Domanda – Come sarà articolata la manifestazione?
    Pietro Sanzeri – Come sigla dell’evento ho scelto la stupenda colonna sonora di “Schindler’s List” suonata con il violino. Poi i poeti si alterneranno con 4 cantanti che suoneranno canzoni dei Nomadi, De André, De Gregori e Cristina Aguilera con: Dove si va, Generale, La guerra di Piero e Auschwitz. Poi un ragazzo di un paese vicino, suonerà dei suoi pezzi inediti su questi temi sociali. La serata si concluderà con un altro pezzo al violino. Questa volta con la colonna sonora della “vita è bella”.
    I partecipanti, sono poeti Siciliani che hanno vinto premi sia regionali che nazionali. Ho mandato gli inviti alle istituzioni politiche e scolastiche dei paesi limitrofi. Tutti i poeti, cantanti, pittori, fotografi che parteciperanno all’evento, lo faranno a proprie spese.
  • Domanda – Dove si svolgerà il tuo evento?
    Pietro Sanzeri – L’evento si svolgerà a al centro sociale di Cianciana in provincia di Agrigento sito in corso Comm. Niccolò Cinquemani arcuri con inizio alle 16.20.

Monterosi (Viterbo) è tra le nuove location per questo 2016

Infatti, proprio nel comune viterbese si svolgerà infatti la prima edizione di “Centomila poeti per il cambiamento” con una locandina-monterosimanifestazione, organizzata dall’associazione culturale Biblos e patrocinata dallo stesso Comune di Monterosi, che offrirà uno spettacolo dove musica, recitazione, canto e versi si amalgameranno per creare suggestioni artistiche e emotive.
E’ stata la nostra mEEtaler Loriana Lucciarini a interessare la realtà locale per spingere a una partecipazione attiva e reale, occupandosi poi della selezione dei brani proposti durante la serata di reading. Le poesie saranno di poeti italiani e stranieri, classici o contemporanei, per offrire un’ampia carrellata di opere, sul tema empatia che farà da filo conduttore, l’empatia: il sentimento che accomuna l’intera razza umana e rende tutti fratelli.

Ma la nostra Loriana Lucciarini ha fatto anche di più: ha organizzato per il 100TPC un altro evento web,  che sfrutterà la rete per una diffusione online di versi poetici di giovani autori contemporanei! Così ha messo a disposizione il suo blog per una giornata all’insegna della poesia. L’evento sarà diffuso anche su facebook, grazie a una pagina dedicata  che permetterà di diffondere nell’etere versi di autori con video, cartoline, citazioni.

locandina-romaE’ possibile unirsi alla manifestazione online pubblicando i propri versi nella giornata del 24 settembre nell’evento facebook dedicato utilizzando i seguenti hastag: #100TPC #laPoesiasalvailMondo #CentomilaPoetiperilCambiamento

Le altre iniziative del 100TPC in Italia saranno svolte in queste città: Bergamo, Milano, Torino, Trieste, Fano, Roma, Bari, Catania, Olbia.

Che la poesia che fa vibrare l’anima e ispira al cambiamento possa essere il motore della trasformazione radicale di questa nostra società. E’ utopistico ma noi ci si prova!
Buon Centomila poeti per il cambiamento a tutti!

Partecipate in tanti!


Articolo a cura di

Loriana Lucciarini

scrittrice & mEEtaler