Scheda pubblicazione

qualcuno, un giorno, leggerà di Te...

Vladimiro

qualcuno, un giorno, leggerà di Te...


PDF
 
  6
  50
Categoria:
Poesia
Pagine:
100
Data pub:
16 Maggio 2016
In un saggio sul linguaggio d’amore Roland Barthes affermava che il discorso amoroso è di estrema solitudine ché le parole usate da scrittori e poeti sono logori stereotipi. Perciò scrivere d’amore è considerato osceno, mentre non lo è scrivere di sesso. Leggendo “Qualcuno, un giorno, leggerà di te…” non si può fare a meno di pensare che Vladimiro Merisi, le “sue” parole le ha trovate.
Oggi, che l’assunto di Barthes sembra rovesciato, perché scrivere di sesso dilagante, nel cinema come in letteratura, il nostro Vlad dimostra – e ce n’era bisogno! – che non è “osceno” scrivere d’amore.

Commenta


  Loading...

qualcuno, un giorno, leggerà di Te...